Video pillole di consigli per presentare meglio

Per migliorare le proprie capacità di public speaking e realizzare delle presentazioni di successo è necessario focalizzarsi su tre elementi: preparazione, design e comunicazione. In questi video ti spiego come fare.

I primi quindici secondi di una presentazione: perché sono importanti e come gestirli al meglio. 

Oggi parliamo di questo aspetto, che tra l'altro non vale solo nelle presentazioni. I neuroscienziati che studiano quelle che chiamiamo “prime impressioni” dicono che in molti contesti diamo dei giudizi un po' affrettati (o automatici) sulle persone che incontriamo. 

Prendiamo gli studenti. Ci sono degli studi che hanno dimostrato che gli studenti si fanno un'idea sui loro insegnanti nei primi due secondi dal momento in cui incontrano un nuovo insegnante per la prima volta. E attenzione: quell'impressione rimane per tutto l’anno! 

Nelle presentazioni siamo un po' più fortunati — il pubblico ci concede un po' più tempo prima di farsi un'idea su di noi, ma non molto di più. Secondo alcuni studi, abbiamo dai sette ai quindici secondi per fare una buona impressione. 

In Five Stars, Carmine Gallo dice che secondo Geoff Ralston — Partner di Y Combinator, uno che ha qualcosa da insegnare in termini di pitch — gli investitori di solito ci concedono non più di cinque secondi per catturare la loro attenzione, altrimenti li perdiamo. E secondo lui il modo migliore per catturare l'attenzione velocemente è raccontare una storia che sia la più semplice possibile. A questo proposito, Ralston ci consiglia di spiegare perché quello che stiamo facendo è importante. Questa è la storia che dobbiamo raccontare.

Che ci piaccia o meno, il nostro cervello funziona così. Anche se non vogliamo ammetterlo (neanche a noi stessi) diamo sempre dei giudizi un po' affrettati sulle persone che incontriamo. Decidiamo nei primi secondi di un incontro se una persona ci piace o meno. Nelle presentazioni, decidiamo nei primi secondi se vogliamo ascoltare chi presenta o meno. E allora, il consiglio che vi do è questo: nella vostra prossima presentazione, comunicate il vostro messaggio principale — quello che il pubblico si deve assolutamente ricordare — nei primi quindici secondi. Non aspettate diversi minuti prima di spiegare di cosa volete parlare e perché è importante per il pubblico. Se doveste riassumere la vostra idea in una frase, qual è? Comunicatela nei primi quindici secondi.

 

Video interessante? Iscriviti alla newsletter di Andrea e non perdere i nuovi video.

Autorizzo al trattamento dei dati personali (leggi Privacy e Cookie Policy)