Video pillole di consigli per presentare meglio

Per migliorare le proprie capacità di public speaking e realizzare delle presentazioni di successo è necessario focalizzarsi su tre elementi: preparazione, design e comunicazione. In questi video ti spiego come fare.

Nel video precedente abbiamo introdotto la teoria del colore. Tutta questa teoria deve diventare pratica e la prima idea che deve venirvi in mente è quella di rubare dei colori da un'immagine (potete farlo direttamente su PowerPoint). Se volete dare alle slide uno stile coerente con l'argomento, potete recuperare un'immagine attinente al vostro tema e poi selezionare un colore per il testo che proviene direttamente dall'immagine. (Per farlo basta aprire Keynote, selezionare l'opzione per modificare il colore del testo, cliccare sul pennello in fondo alla finestra che si apre e posizionare il cursore sulla parte dell'immagine che vi interessa).

Esempio: avete una presentazione aziendale? Estrapolate il colore esatto del logo della vostra azienda (perché cercare una tonalità simile se avete in casa proprio la stessa?) e utilizzatelo in modo coerente nelle vostre slide.

logo luxottica

Giunti a questo punto potete alzare l'asticella e accompagnare questa tecnica a uno strumento online (gratuito) molto utile: Adobe Color CC. Vi permette di creare schemi di colori coerenti con il tema della presentazione in modo molto intuitivo. È necessario solo caricare un'immagine e il programma restituisce automaticamente i colori principali (cliccando sulla ruota dei colori in alto a destra sapete esattamente il colore che il programma ha scelto). Non solo, partendo da un’immagine e da un colore generato da quell’immagine, potete creare degli schemi di colori professionali (monocromatici, analoghi, complementari, ecc.) automaticamente senza essere esperti di teoria del colore. È il modo migliore per integrare unità e professionalità alla vostra presentazione.

adobe color cc

Image credits: iStock.com/Legkolo 

Per questo grafico, per esempio, non ho scelto un verde qualsiasi, ma esattamente lo stesso verde che era stato generato dal programma, partendo dall’immagine originale che avevo caricato. Ho cambiato solo la luminosità per generare un contrasto migliore, lasciando però immutata la tonalità. 

grafico adobe 

 

Video interessante? Iscriviti alla newsletter di Andrea e non perdere i nuovi video.

Autorizzo al trattamento dei dati personali (leggi Privacy e Cookie Policy)