Video pillole di consigli per presentare meglio

Per migliorare le proprie capacità di public speaking e realizzare delle presentazioni di successo è necessario focalizzarsi su tre elementi: preparazione, design e comunicazione. In questi video ti spiego come fare.

L’attenzione al design di una presentazione è fondamentale, non solo perché rende una presentazione esteticamente migliore, ma anche più funzionale. Un design efficace aiuta il pubblico a capire meglio i vostri contenuti. 

E qui ricorre nuovamente la semplicità. Come nella fase di preparazione, in cui serve essere spietati nell’eliminare tutto ciò che non contribuisce a comunicare una storia, anche quando si parla di design la fase di eliminazione è l'attrice protagonista del film.

Randy Nelson, direttore del programma della Apple University fondata da Steve Jobs, ha insegnato alla sua classe facendo spesso riferimento a un lavoro di Picasso: la stilizzazione di un toro.

toro picasso

In origine il toro è rappresentato in tutti i suoi dettagli, ma nei passaggi successivi Picasso ha reso la sua figura sempre più minimale fino ad ottenere poche e semplici linee che nonostante l'assenza di dettagli riescono a trasmettere l'essenza del disegno originale.

Non è un caso che il design dei prodotti Apple sia molto minimal e questo accade perché l'azienda di Cupertino cerca sempre di catturare l'essenza di un'idea in un prodotto che sia semplice e intuitivo. Quando Steve Jobs, nel 2005, ha presentato il nuovo telecomando con la mela, tutti i telecomandi classici avevano più di quaranta pulsanti. Loro ne hanno portato uno con soli sei pulsanti: per andare avanti e indietro, per alzare o abbassare il volume, per premere play o pausa e per il menù. Nient'altro. 

Quest'idea di semplicità non è importante solo nel design dei prodotti, ma anche in quello delle presentazioni. Lavorare per sottrazione è indispensabile e uno dei dogmi di questo lavoro è suggerito anche da Antoine de Saint-Exupery, lo scrittore de Il Piccolo Principe: “la perfezione si raggiunge non quando non c’è più niente da aggiungere, ma quando non c’è più niente da togliere.” 

Queste slide prima/dopo sono un vivido esempio di come un design essenziale possa migliorare la rappresentazione dei dati. La slide di sinistra è troppo complicata: ci sono parecchi elementi superflui che non aggiungono alcun valore al messaggio che si sta comunicando. A cosa servono il numero della slide, la data e la mappa vicino al grafico? A niente. Nella slide di destra c'è l'essenza assoluta del messaggio. Tutto ciò che non contribuisce a comunicare il messaggio dei dati è stato eliminato. 

bahamas2