Video pillole di consigli per presentare meglio

Per migliorare le proprie capacità di public speaking e realizzare delle presentazioni di successo è necessario focalizzarsi su tre elementi: preparazione, design e comunicazione. In questi video ti spiego come fare.

Come possiamo utilizzare la struttura a tre atti di Aristotele nelle presentazioni di business? (La struttura a tre atti prevede che una storia venga narrata in tre atti: introduzione, conflitto e risoluzione).

Parte 1: Introduzione 

All’inizio di una presentazione, descrivete il mondo attuale, così com’è senza il vostro prodotto o servizio. Il pubblico vi ascolterà perché state descrivendo un mondo che conoscono. A questo punto, introducete un problema (un problema per chi vi sta ascoltando e che voi potete risolvere). In questo modo create un gap tra il mondo così com'è oggi e come potrebbe essere domani se ci fosse una soluzione. Come nei film, questa è la vostra chiamata all’avventura, in cui spingete il protagonista (il pubblico) fuori dal suo mondo e verso un territorio inesplorato.

Parte 2: Conflitto 

Nella seconda parte della vostra presentazione dovete giocare bene con il gap che avete creato. Fate degli esempi concreti che descrivano la situazione attuale senza il vostro prodotto, con tutti i problemi che questo comporta, e spiegate come potrebbe essere la vita del cliente potenziale se ci fosse una soluzione a questi problemi. È importante continuare a saltare avanti e indietro tra l’oggi e il domani, senza rivelare subito la propria soluzione. Come nei film, è questa tensione che rende una storia coinvolgente. 

Parte 3: Risoluzione

Ora è il momento giusto per introdurre la soluzione (ricorda il fino a quando dei film). Essendo passati attraverso questi tre step, non solo avete creato un gap nel cervello del cliente, ma avrete anche generato una cosa più importante: il desiderio di colmare questo gap. Quando sarete voi a colmarlo, il cliente sarà molto più predisposto ad accettare le vostre soluzioni. 

Facciamo un esempio: Steve Jobs ha lanciato nel 2007 il primo iPhone in quella che è stata una delle presentazioni più belle di un lancio di un prodotto. Cosa ha fatto Steve Jobs? Non ha fatto vedere immediatamente il nuovo smartphone; ha mostrato i cellulari ancora in commercio e ha descritto i loro problemi (per esempio il fatto che tutti avessero una tastiera fissa a prescindere dal compito che volevi svolgere con il cellulare). Solo dopo aver creato un vuoto di conoscenza nel pubblico e aver suscitato il desiderio di riempire quel vuoto, ha mostrato il prodotto. Ha dato la soluzione.

 

Video interessante? Iscriviti alla newsletter di Andrea e non perdere i nuovi video.

Autorizzo al trattamento dei dati personali (leggi Privacy e Cookie Policy)