Video pillole di consigli per presentare meglio

Per migliorare le proprie capacità di public speaking e realizzare delle presentazioni di successo è necessario focalizzarsi su tre elementi: preparazione, design e comunicazione. In questi video ti spiego come fare.

Qualche anno fa l'ex story artist della Pixar, Emma Coats, ha stilato via Twitter una lista di regole sullo storytelling, frutto del percorso fatto con l'azienda. Tra queste, credo che uno schema in particolare riassuma l'essenza del loro lavoro.

C'era una volta ___. Ogni giorno ___. Un giorno ___. A causa di ciò ___ A causa di questo ___. Fino a quando ___.

Tutti i film Pixar si basano su una chiamata all'avventura che spinge il protagonista fuori dalla sua comfort zone e verso un mondo sconosciuto. In Toy Story, quando arriva Buzz, Woody deve imparare a vivere in un mondo in cui non è più il giocattolo preferito di Andy. In Alla ricerca di Nemo, Marlin deve attraversare un oceano per trovare suo figlio. Il personaggio reagisce, combatte e si evolve all'interno della narrazione.
Questo modello è figlio degli insegnamenti di Aristotele e della sua narrazione in tre atti, che è lo schema fisso di tutti i film ed è ricorrente in tante altre forme di comunicazione.
La struttura in tre atti prevede che una storia venga narrata con 1) un'introduzione; 2) un conflitto; 3) una risoluzione.

I due modelli (Pixar e Aristotele) si incontrano: 

  • Introduzione: C'era una volta ___. Ogni giorno ___. Un giorno ___.
  • Conflitto: A causa di ciò ___. A causa di questo ___.
  • Risoluzione: Fino a quando ___.
Nel prossimo video vedremo come poter utilizzare la struttura a tre atti nelle presentazioni di business.