Video pillole di consigli per presentare meglio

Per migliorare le proprie capacità di public speaking e realizzare delle presentazioni di successo è necessario focalizzarsi su tre elementi: preparazione, design e comunicazione. In questi video ti spiego come fare.

Ora che sapete quali sono gli elementi in comune condivisi da tutte le idee capaci di imprimersi nella mente di un pubblico (vedi i video precedenti), la domanda è questa: perché nella maggior parte delle presentazioni non vengono raccontate storie semplici, concrete, credibili, sorprendenti e che trasmettano emozioni? Il problema è la cosiddetta maledizione della conoscenza, cioè l’incapacità dell'uomo di immaginare cosa significa non sapere quello che sa. 

Nel 1990 una studentessa di Stanford si laureò con una tesi che consisteva nell’analisi di un semplice gioco nel quale lei assegnava ai partecipanti uno dei due seguenti ruoli: tamburellatori oppure ascoltatori. A ogni tamburellatore si chiedeva di scegliere una canzone famosa (come Happy Birthday e Jingle Bells) e ritmarla a un ascoltatore tamburellando con le dita sul tavolo. L’ascoltatore doveva indovinare il titolo della canzone. 

Durante l’esperimento vennero testate 120 canzoni e gli ascoltatori ne indovinarono solamente il 2,5% (3 su 120). Ma l’aspetto interessante è questo: i tamburellatori pensavano di aver fatto indovinare la canzone 1 volta su 2. Perché? Quando un tamburellatore batte le dita sul tavolo sta sentendo la canzone nella sua mente, mentre gli ascoltatori riescono a sentire solo un insieme di colpi sconnessi; non hanno la conoscenza del tamburellatore. 

Questo esperimento si ripete continuamente nel mondo ogni giorno. Ognuno di noi ha avuto un professore che aveva una conoscenza approfondita della sua materia, ma non era in grado di spiegarla; non riusciva a mettersi nei panni degli studenti. E questo vale in molti altri contesti. Tamburellatori e ascoltatori sono di volta in volta il capo azienda e i suoi dipendenti, politici ed elettori, venditori e clienti, scrittori e lettori e anche i presentatori e gli ascoltatori. 

Se non prestiamo attenzione al modo in cui costruiamo una presentazione, qualsiasi persona può finire nella trappola del professore incapace di trasmettere le sue nozioni.

 

Video interessante? Iscriviti alla newsletter di Andrea e non perdere i nuovi video.

Autorizzo al trattamento dei dati personali (leggi Privacy e Cookie Policy)